Lascia un commento

La #museumweek del Museo Archeologico Nazionale di Venezia

Un nostro tweet durante la #museumweek e la bellissima risposta di una nostra follower!

La settimana scorsa, dal 24 al 30 marzo 2014, mentre nelle sale del nostro museo la vita scorreva secondo i ritmi consueti (visitatori, gruppi, visite guidate…), su twitter vi era un grande fervore di attività: si è svolta infatti la #museumweek, la settimana dei musei su twitter, che ha coinvolto davvero tantissimi musei in Italia, sia statali (e l’evento è stato sostenuto dal MIBACT) che non, sia pubblici che privati, sia grandi che piccoli… insomma, dal Trentino alla Sardegna è stato tutto un gran cinguettare. Un cinguettìo non fine a se stesso, però: perché la #museumweek è nata con lo scopo di far dialogare i musei con il pubblico dei potenziali visitatori, e lo ha fatto proponendo per ogni giorno un tema diverso: #dayinthelife, aspetti della vita quotidiana di un museo; #museumMastermind, domande al pubblico su collezioni e reperti del museo; #museumMemories, episodi particolari nella storia del museo, ma soprattutto ricordi dei visitatori legati alle loro visite ai musei; #behindtheart, approfondimenti sulle collezioni, ma anche sul “contenitore”, sull’edificio e sul suo contesto; #askthecurator, domande al direttore del museo da parte dei twitteri più curiosi; #museumselfie, scattarsi una foto in museo davanti all’opera d’arte prescelta (e a tal proposito ottima la board di Pinterest di Palazzo Madama dedicata proprio a questo tema); infine #getcreative, chiedendo ai followers di essere creativi con le opere d’arte del museo (e un’altra pinterest board, del Louvre, dedicata alla Gioconda, rende l’idea).

L’esperienza è stata senza dubbio positiva, come tutte le novità social che stanno prendendo piede in Italia. La risposta, l’adesione da parte dei musei, è stata altissima, la partecipazione da parte del pubblico anche. In particolare i musei hanno lavorato su due fronti:

1) coinvolgere e farsi coinvolgere dal pubblico

2) fare rete con gli altri musei. Ne è nata una bella sinergia, con la sensazione che insieme si possa lavorare bene, condividendo esperienze, idee, progetti.

Uno dei nostri tweet più ritwittati: l'acqua alta dalla finestra del museo: perché il museo è calato nella realtà e nella vita quotidiana di Venezia

Uno dei nostri tweet più ritwittati: l’acqua alta dalla finestra del museo: perché il museo è calato nella realtà e nella vita quotidiana di Venezia

Nel nostro piccolo abbiamo consolidato dei bei contatti, e non parlo di musei, parlo dei potenziali visitatori che hanno approfittato della #museumweek per chiedere informazioni pratiche sull’accesso al museo; è stato un modo per raccontare e per raccontarsi, per conoscersi. E speriamo che il rapporto nato su twitter spinga qualcuno dei nostri followers a venire nel nostro museo, un po’ come se venisse a trovare un vecchio amico. La #museumweek serve anche a questo. E se anche uno solo dei nostri followers si affeziona e desidera venirci a trovare… beh, avremo raggiunto un fantastico obiettivo perché un solo visitatore consapevole e interessato vale davvero lo sforzo di cercare di offrire una comunicazione sempre migliore. Perché la sua visita non sarà soltanto una visita, ma darà vita ad un vero e proprio rapporto esclusivo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: