Lascia un commento

Apriamo le porte a Wiki Loves Monuments!

Conoscete Wiki Loves Monuments?

Si tratta di un concorso fotografico, giunto alla sua terza edizione, promosso da Wikimedia Italia, corrispondente italiana ufficiale di Wikimedia Foundation (associazione senza fini di lucro che opera per la diffusione della conoscenza libera) per favorire la conoscenza del Patrimonio Culturale Italiano e per promuoverlo sul web.

 

Il concorso è aperto a tutti i cittadini italiani che dal 1° al 30 settembre 2014 potranno caricare su Wikimedia Commons attraverso il sito http://www.wikilovesmonuments.it/ le loro foto che immortalano le bellezze culturali del nostro Paese. Le foto verranno pubblicate con licenza Creative Commons CC-BY-SA-it 3.0.; chiunque può pubblicare un numero illimitato di foto, che entreranno a far parte di Wikimedia Commons, la Banca Dati multimediale di Wikimedia, e che verranno utilizzate per arricchire le voci di Wikipedia.

banner WLM_01_EntiPer il regolamento vi rimandiamo proprio al sito web di Wiki loves Monuments, mentre in questo post non vediamo l’ora di dirvi che il Museo Archeologico Nazionale di Venezia apre le proprie porte a quanti vorranno partecipare al concorso! La Soprintendenza Speciale per il Polo Museale di Venezia aderisce infatti con i suoi musei: oltre al Museo Archeologico Nazionale, la Galleria Giorgio Franchetti alla Ca’ d’Oro, le Gallerie dell’Accademia, il Museo d’Arte Orientale e il Museo di Palazzo Grimani.

Si tratta di un’importante iniziativa, che vuole coinvolgere i cittadini in prima linea a documentare e a promuovere la propria eredità culturale. Per farlo, però, occorre che anche le Istituzioni siano consapevoli dell’importanza di un concorso di questo tipo. Perché si tratta di molto più che scattare una semplice fotografia: gli obiettivi di Wiki Loves Monuments sono infatti valorizzare il patrimonio culturale italiano promuovendone sul web, all’immenso pubblico internazionale della Rete, la ricchezza storicoartistica; invitare i cittadini a documentare la propria identità culturale; aumentare la consapevolezza della necessità della tutela dei monumenti, preservandone la memoria. Si tratta di molto di più di una semplice foto, perché chi partecipa deve innanzitutto individuare un monumento (inteso in senso lato: edifici, sculture, siti archeologici, opere architettoniche, siti naturali e interventi dell’uomo sulla natura che hanno grande valore dal punto di vista artistico, storico, estetico, etnografico e scientifico), deve riconoscerne l’importanza per sé e per la comunità cui appartiene, deve essere spinto a fotografarlo per condividerne la conoscenza. É la condivisione della conoscenza del nostro Patrimonio la chiave di lettura e il fine ultimo di Wiki Loves Monuments. Il cittadino è protagonista e parte attiva nella ricerca del monumento (sempre in senso lato).

Con l’adesione a questo concorso vogliamo venire incontro all’esigenza, che si riscontra giorno dopo giorno nei nostri visitatori e più in generale nei cittadini, di fotografare le opere esposte nei musei per condividerle.

Perciò vi aspettiamo, a partire dal 1° settembre, con Wiki Loves Monuments!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: