Lascia un commento

“L’arte dell’imitazione”: grande interesse nel pubblico veneziano

Grazie a tutti coloro che hanno seguito con interesse e partecipazione l’incontro con il Prof. Marcello Barbanera di sabato scorso, con il quale abbiamo ripercorso “la lunga storia delle copie”, il processo culturale che a partire da alcune illuminanti anticipazioni di artisti e viaggiatori del XVIII secolo arriva a definire alla fine dell’ottocento il paradigma fondamentale dell’Archeologia classica, quello di originale-copia. Ma dopo questa fase in cui da un lato esistevano le “copie” romane e dall’altro gli “originali greci”, nel Novecento si passa ad impostare su basi completamente nuove il rapporto fra arte romana e arte greca, con il fenomeno dell’imitazione che non si limita al mondo romano, ma affonda le sue radici già in età arcaica e classica, e  fino alle tendenze più recenti che considerano l’opera d’arte come un collettore di elementi eterogenei, non più copia ed originale in un rapporto di indipendenza, ma in un rapporto di interpretazione, di relazione attiva.

locandina L'arte dell'Imitazione - Museo Archeologico Nazionale di Venezia

locandina L’arte dell’Imitazione – Museo Archeologico Nazionale di Venezia

Vi aspettiamo sabato 22 novembre per il secondo incontro del ciclo “Riflessioni sull’antico: l’arte dell’imitazione” il prossimo sabato con la prof.ssa Anna Anguissola, archeologa, normalista e attualmente docente alla Ludwig-Maximilians-Universität di Monaco: tenendo presente il lessico delle copie fra Grecia e Roma si  rifletterà su una vera e propria estetica delle ricezione,  un modo per scomporre  e ricomporre il meccanismo della memoria del pubblico dell’antichità,  facendo delle copie dei fondamentali strumenti di comunicazione.

Il tema dell’originale e della copia nel mondo antico, greco e romano, è molto sentito nel nostro museo, ed è anzi un carattere fondante della nostra collezione di arte antica. Nelle nostre sale, infatti, si alternano opere originali greche e copie di età romana da originali greci. Le conferenze sull’arte dell’imitazione sono così un utile approfondimento a quello che forse è il tema, il filo conduttore del nostro percorso museale, una chiave di lettura più approfondita e interessante per capire l’arte antica e le sue problematiche.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: