Lascia un commento

#MUSEITALIANI: ecco le statistiche del MIBACT sui Luoghi della Cultura statali

Il Museo Archeologico Nazionale di Venezia rientra nella Top 30 dei Luoghi della Cultura statali resa pubblica dal ministro Franceschini negli scorsi giorni. Per la precisione, il nostro museo è al 23° posto per numero di ingressi, anche grazie al Percorso integrato che con un unico biglietto consente la visita all’Archeologico insieme agli altri musei di Piazza San Marco, con accesso dal Museo Correr. E tenete presente che nel computo non ci sono i visitatori di Palazzo Ducale.

museo archeologico venezia

Visitatori al Museo archeologico Nazionale di Venezia

#MUSEITALIANI è l’ashtag col quale il MiBACT ha lanciato e reso pubbliche le statistiche sul pubblico dei musei italiani per il 2014: statistiche che è sempre bene fare (e rendere note), ma che quest’anno in modo particolare sono importanti, data la “rivoluzione tariffaria” introdotta quest’estate dal Ministero e che prevede, tra le altre cose, l’eliminazione della gratuità ai visitatori ultra 65enni e l’introduzione, per contro, della #domenicaalmuseo, la prima domenica del mese gratuita.

Dati alla mano, che si possono consultare direttamente sull’homepage del Mibact, emerge che le domeniche al Museo, avviate da luglio 2014 e applicate a tutti i Musei e parchi archeologici statali in tutta Italia, mese dopo mese, man mano che si spargeva la voce (inizialmente attraverso i canali di comunicazione social, e solo in un secondo tempo attraverso i canali tradizionali, pubblicità in tv, sui giornali e nelle città su cartelloni, sui taxi e sui bus), hanno visto aumentare i propri visitatori. La tendenza è generale per tutte le strutture italiane, avviata a luglio e aumentata costantemente mese dopo mese, fino agli eccezionali risultati di dicembre e anche, da ultimo, di domenica 4 gennaio.

La tabella degli ingressi gratuiti e paganti nei top 30 musei italiani. fonte: MiBACT

Per quanto riguarda il nostro museo il dato interessante, reso pubblico dalle statistiche MiBACT, è che se si guardano i numeri totali dei visitatori per il 2013 e per il 2014, si nota come il numero dei visitatori paganti per i due anni in questione sia rimasto sostanzialmente lo stesso (248.803 nel 2013, 248.779 nel 2014), mentre sono più che raddoppiati gli ingressi gratuiti tra il 2013 e il 2014 (da 3510 nel 2013 a 7636 nel 2014): è fuor di dubbio che la differenza l’abbiano fatta le domeniche al museo. Il dato è ancora più significativo se si pensa che nel Percorso integrato dei Musei di Piazza San Marco l’Archeologico, insieme alla Sala e all’Antisala della Libreria Sansoviniana (l’Antisala è il nucleo storico del nostro Museo) – giuridicamente afferenti alla Biblioteca Nazionale Marciana-, sono musei statali, quindi godono della gratuità, mentre il Museo Civico Correr non aderisce all’iniziativa. Dunque registriamo la volontà da parte del pubblico di visitare il nostro museo, e non possiamo che essere felici nel vedere che i visitatori ci conoscono e riconoscono come realtà museale distinta dal Museo Correr (sia per la storia della collezione, che per la tipologia dei manufatti, in una parola per la sua identità), pur facente parte insieme ad esso di un sistema museale collezionistico di straordinaria importanza.

museo archeologico venezia

Visitatori al Museo Archeologico Nazionale di Venezia

Certo, un’iniziativa del genere, con la sua portata di visitatori, ci ha posto e ci pone ogni mese dei problemi di organizzazione non da poco, non essendo ancora attrezzato di tutti i servizi necessari l’ingresso storico su Piazzetta San Marco, che nel 2012-2013 abbiamo messo in sicurezza e restaurato grazie ad una sinergia Magistrato alle Acque – Polo Museale. Nei primi mesi estivi dell’iniziativa abbiamo gestito comunque gli accessi da questo splendido ingresso, ma durante l’inverno per problemi logistici di carattere impiantistico abbiamo dovuto lasciare attivo solo l’accesso consueto dalla biglietteria del Museo Correr, con notevole impegno per il personale di custodia (che deve fare “la spola” per accompagnare i visitatori dalla biglietteria del Museo Correr ai Musei statali) e per i visitatori (che devono attraversare il Museo Correr, senza potersi fermare). Riprenderemo comunque l’accesso da Piazzetta San Marco 17 con l’arrivo della Primavera.

Il 2015 inizia quindi con dei buoni dati e dei buoni risultati. Siamo consapevoli che c’è molto da fare, in particolare per rendere veramente integrato il percorso dei tre Musei (Correr, Archeologico, Sala e l’Antisala della Libreria Sansoviniana): attrezzare l’ingresso da Piazzetta San Marco, avere dei servizi aggiuntivi comuni, lavorare per un’impiantistica e un nuovo allestimento museale. Stiamo preparando i progetti… speriamo di trovare anche i finanziamenti… Siamo ben consapevoli che se vogliamo mantenere grandi numeri di visitatori, e se vogliamo averli tutti i giorni, dobbiamo fare del nostro meglio per attrarvi, dedicandovi un’attenzione sempre maggiore ed efficace.

È questo il nostro buon proposito per il 2015.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: