Lascia un commento

Visitare virtualmente il museo con “Meraviglie di Venezia”

Meraviglie di Venezia è un progetto della Regione Veneto che ha reso fruibile on line il patrimonio artistico e museale dell’area di San Marco. Ne abbiamo già parlato quando fu presentato alla stampa e ne abbiamo seguito i lavori all’interno del nostro museo, coinvolto nel progetto. Non vi abbiamo mai, detto come funziona però, all’atto pratico, questo prezioso strumento di ricerca. Sì, perché Meraviglie di Venezia è uno strumento utilissimo, pensato certamente per chi voglia avvicinarsi al Patrimonio storico-artistico del centro di Venezia, ma anche e soprattutto per chi voglia studiare o preparare in maniera approfondita la propria visita.

Il sito è costruito infatti per sezioni tematiche. La prima, Tour Virtuali, consente di navigare a 360° all’interno degli ambienti coinvolti nel progetto. Per quanto riguarda il nostro museo, per esempio, si può navigare lo Statuario Pubblico della Serenissima, che costituisce il primo nucleo del Museo, e cliccando sulle singole opere dello Statuario, accedere alla scheda relativa. Qui si può girare virtualmente intorno all’opera, osservandone i dettagli stilistici e di restauro più minuti.

Le schede delle singole opere si trovano anche nella sezione Oggetti Virtuali, distinte a seconda del museo o monumento di pertinenza. Per quanto riguarda il Museo Archeologico Nazionale di Venezia, le opere navigabili virtualmente stono ben 229. Cosa da non sottovalutare, esse sono ben indicizzate su Google Immagini, per cui anche ad una ricerca di un’opera specifica da Google, essa è facilmente recuperabile.

Meraviglie di Venezia: la scheda del Ritratto di Caracalla, Museo Archeologico Nazionale di Venezia

Meraviglie di Venezia: la scheda del Ritratto di Caracalla, Museo Archeologico Nazionale di Venezia

La sezione successiva, Musei ritrovati, offre la ricostruzione di contesti oggi non più integri, cioè la Tribuna di Palazzo Grimani e lo Statuario Pubblico, riportati virtualmente al loro aspetto originario. Così lo Statuario Pubblico della Serenissima, nell’Antisala della Biblioteca Marciana, ci riappare così come era allestito nel Settecento. Anche da qui, cliccando sulle opere indicate da +, si apre la scheda di riferimento che ne consente la navigazione virtuale.

Meraviglie di Venezia: tour virtuale dello Statuario Pubblico della Serenissima

Meraviglie di Venezia: tour virtuale dello Statuario Pubblico della Serenissima

Le ultime due sezioni del sito riguardano nello specifico il Leone di Venezia, il simbolo della città, e uno spazio Media, con i video di backstage che illustrano le fasi successive del lavoro. Uno dei video riguarda il Museo Archeologico Nazionale:

Strumento di facile navigazione e consultazione, Meraviglie di Venezia è un ottimo supporto alla conoscenza del Patrimonio storico-artistico dell’area di San Marco. Per quanto riguarda il Museo Archeologico Nazionale, fornisce un bel catalogo di immagini, oltre alla navigazione virtuale delle singole opere, e la possibilità di vedere come si presentasse lo Statuario Pubblico nel Settecento, ponendolo a confronto con il suo allestimento attuale. Utile per studenti, studiosi, ricercatori, appassionati e futuri visitatori di Venezia e dell’area di San Marco.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: